Sign In

Forgot password?

Do not have an account?

Create a free account

Quella libertà negata: quando l’islam radicale uccideIl Giornaleredazione@ilgiornale-web.it (Francesca Bernasconi)

Hina, Sanaa, Sana e infine Saman. Nomi di ragazze che hanno incontrato la furia dei propri familiari e sono state uccise. La loro colpa? Andare contro l’Islam radicale. L’esperta: “Si tratta di omicidi familiari in difesa dell’onore”Il Giornale